Borgo dei borghi Monforte d'Alba

Borgo dei borghi: Monforte d’Alba, il paese del barolo in Piemonte

Il borgo dei borghi ha presentato Monforte d’Alba per competere con altri 60 paesi

Il programma il borgo dei borghi diretto da Camilla Raznovich, ha mostrato Monforte d’Alba per partecipare alla selezione del borgo più bello d’Italia. Nelle scorse puntate hanno già partecipato alcuni borghi sparsi per l’Italia, qui trovate i loro articoli.

Monforte d’Alba è da poco (2018) entrato a far parte dei borghi più belli d’Italia e si trova proprio nel bel mezzo della terra del Barolo. Questo è un tipico borgo delle Langhe, ricco di punti d’accoglienza con ottimi ristoranti, oltre ad un paesaggio mozzafiato specie in autunno.

Borgo dei borghi, Monforte d’Alba: cosa vedere

Borgo dei borghi Monforte d'Alba

Monforte d’Alba sorge nella provincia di Cuneo, in Piemonte e conta circa 2000 abitanti, ma la cosa che lo rende unico è il fatto di far parte degli 11 comuni che producono il vino Barolo.

I vigneti che circondano questo caratteristico borgo, sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Il centro storico di Monforte d’Alba si trova nella parte alta di una collina, al di sopra della parte nuova del comune. Vi accorgerete di entrare all’interno del centro storico perché le vie diventeranno stretti vicoletti. Vi consiglio di partire dalla piazza Antica Chiesa che è veramente bellissima!

L’attrazione principale è l’Auditorium Horszowski, che prende il nome dal famoso pianista che l’ha inaugurato nel 1986. Quest’anfiteatro è unico perché si colloca perfettamente nel contesto del centro storico. Infatti sfruttando la pendenza naturale della collina sono stati creati dei gradini ricoperti d’erba per conferire un’aspetto più naturale. Anche il palco è ricavato da un muro di cinta, e grazie all’acustica ottima viene utilizzato da personaggi illustri per proiezioni o concerti dal vivo.

Borgo dei borghi Monforte d'Alba

Dall’auditorium Horszowski salta subito all’occhio l’alta torre campanaria, che una volta apparteneva a una bellissima chiesa medievale ormai andata distrutta.

Negli anni sono stati stanziati diversi fondi per la ristrutturazione dei i vecchi palazzi nobiliari e borghesi che oggi appaiono bellissimi e perfettamente conservati.

Da visitare è anche la chiesa di Monforte che nonostante sia abbastanza recente (1909) presenta uno stile neo-gotico e un bellissimo campanile. Vi consiglio d’entrare per visitarla in tutta la sua bellezza.

Naturalmente per gli amanti del vino è consigliata la visita delle tantissime cantine sparpagliate per il borgo e se avete tempo, potrete assaggiare il buonissimo brasato al Barolo. Una delizia!

Nel caso abbiate dubbi o domande potete commentare qui sotto oppure contattatemi risponderò il prima possibile, se volete consigli per organizzare il viaggio chiedete senza problemi. Trovate utili questi articoli? condividete sui social e seguitemi. Se volete leggere gli articoli degli altri borghi, potete farlo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *