Borgo dei borghi Bobbio

Borgo dei borghi: Bobbio, il paese medievale in Emilia Romagna

Il borgo dei borghi ha presentato Bobbio per competere con altri 60 paesi

Il programma il borgo dei borghi diretto da Camilla Raznovich, ha mostrato Bobbio per partecipare alla selezione del borgo più bello d’Italia. Nelle scorse puntate hanno già partecipato alcuni borghi sparsi per l’Italia, qui trovate i loro articoli.

Bobbio è un piccolo comune di 3500 abitanti, situato in Emilia Romagna, che ha conservato perfettamente il suo fascino medievale. Infatti a conferma di ciò, da diversi anni è segnalato dalla bandiera arancione del Touring Club.

Bobbio è uno dei pochi paesi d’Italia che possiede il titolo di città fin dal 1014, conferito con bolla imperiale da Federico II. Le motivazioni furono varie, ad esempio il fatto di essere sede della cultura religiosa, centro d’arte, cultura e scienza. Volete sapere dove dormire o i migliori ristoranti?ho scritto un’articolo di questo borgo vincitore per voi.

Borgo dei borghi Bobbio

Borgo dei borghi, Bobbio: come arrivare

Bobbio è facilmente raggiungibile e merita sicuramente una gita dominicale fuori porta, per arrivare:

Da Bologna
Devi prendere l’autostrada A1/E35 e dopo 146 km uscire in direzione Piacenza Sud verso Piacenza Sud/Torino/Brescia. Segui le indicazioni per Piacenza Sud e prosegui sulla Tangenziale fino all’uscita per Strada Statale 45 di Val di Trebbia/Strada Bobbiese. Prosegui su quella strada e dopo 41 km arriverai a Bobbio.

Da Ferrara
Puoi prendere la Tangenziale Ovest di Ferrara fino all’imbocco dell’autostrada A13 uscendo a Bologna, poi segui la A14/E45 verso Milano/Firenze/Bologna/Borgo Panigale/Casalecchio per 97 km e prendi l’uscita per Piacenza Sud per verso Piacenza Sud/Torino/Brescia. Segui le indicazioni per Piacenza Sud e prosegui sulla Tangenziale fino all’uscita per Strada Statale 45 di Val di Trebbia/Strada Bobbiese. Prosegui su quella strada e dopo 41 km arriverai a Bobbio.

Borgo dei borghi, Bobbio: cosa vedere

Borgo dei borghi Bobbio

Per arrivare a Bobbio dovete percorrere una delle attrazioni principali: il ponte del diavolo! Questo ponte attraversa il fiume Trebbia è di origine romana, costruito in pietra con 11 arcate irregolari che contribuiscono a donare un’aspetto suggestivo. La leggenda vuole che questo ponte venne costruito dal Diavolo per spaventare i tanti monaci del borgo e non far attraversare loro il fiume.

Una volta entrati nel borgo non potete perdere l’Abbazia di San Colombano al cui interno ha sede il museo della Città e quello dell’Abbazia.

Uno dei monumenti più antichi è il Castello Malaspina, risalente al 1304 e antica fortezza Ghibellina. In seguito si trasformò in residenza del Podestà per poi diventare proprietà dello stato dal 1956. Se volete visitare Bobbio vi consiglio di farlo durante il carnevale, in cui il paese in festa si riempie di sfilate di carri allegorici.

Non andate via da Bobbio senza assaggiare i tipici “maccheroni alla bobbiese”, fatti con pasta fatta a mano utilizzando l’ago da maglia e condita con sugo di stracotto.

Nel caso abbiate dubbi o domande potete commentare qui sotto oppure contattatemi risponderò il prima possibile, se volete consigli per organizzare il viaggio chiedete senza problemi. Trovate utili questi articoli? condividete sui social e seguitemi. Se volete leggere gli articoli degli altri borghi, potete farlo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *