Arabia Saudita turismo

L’Arabia Saudita apre per la prima volta al turismo

L’Arabia Saudita rilascerà per la prima volta i visti per il turismo

L’Agenzia Nova fa sapere la nuova disponibilità da parte dell’Arabia Saudita di rilasciare i visti per il turismo.

La decisione è stata presa grazie al governo che ha deciso di diminuire la dipendenza economica dal petrolio. Iniziano così degli investimenti mirati ad accrescere i proventi dal turismo con obiettivo 10% del PIL entro il 2030.

Fino ad oggi, il visto d’ingresso in Arabia Saudita era riservato solamente a uomini d’affari e lavoratori, da oggi 49 stati avranno la possibilità di richiederlo a scopo turistico.

L’Arabia Saudita è famosa per le restrizioni verso le donne, bene sappiate che da oggi le donne straniere non saranno tenute ad indossare il velo, mantenendo comunque un abbigliamento adeguato.

Dopo gli attentati fatti con i droni ad alcuni impianti petroliferi questa decisione sembra un’atto distensivo e d’apertura. I media dopo la notizia hanno intervistato Al Khateeb che ha voluto sottolineare: “I visitatori rimarranno sorpresi per i tesori che abbiamo da condividere, compresi cinque siti patrimonio dell’Unesco“.

Arabia Saudita turismo

Il prezzo del visto sarà attorno alla cifra di 80 dollari, anche le donne potranno visitare il paese da sole senza alcuna limitazione. Per le città sante della Mecca e Medina, rimangono le norme restrittive per le donne, mentre in tutto lo stato rimane proibito l’uso dell’alcool.

Non resta che attendere gli sviluppi e gli investimenti legati a questa notizia, per poi pianificare i viaggi in questo paese che è tutto da scoprire.

Nel caso abbiate dubbi o domande potete commentare qui sotto oppure contattatemi risponderò il prima possibile. Se volete consigli per organizzare il viaggio chiedete senza problemi. Trovate utili questi articoli? condividete sui social e seguitemi. Se avete in mente di fare un viaggio in Europa qui trovate alcune offerte di questo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *