Borgo dei borghi: Pescocostanzo, un centro storico in mezzo alle montagne d’Abruzzo

Il borgo dei borghi ha presentato Pescocostanzo per competere con altri 60 paesi

La puntata del 22 settembre 2019 del noto programma il borgo dei borghi , ha mostrato Pescocostanzo per partecipare alla selezione del borgo più bello d’Italia.

Pescocostanzo ha visto nascere il suo primo nucleo abitativo intorno al X secolo formato in prevalenza da contadini. Intorno al 1000 divenne un borgo fortificato e continuò ad espandersi fino al 1456, anno in cui venne distrutto da un terremoto.

Negli anni subito successivi il borgo venne ricostruito fino ad arrivare al XVII secolo, in cui grazie allo sviluppo economico e culturale, dovuto alla pastorizia, fa arrivare nel paese tantissimi maestri artigiani, che aprirono botteghe per orafi, maestri del ferro battuto, dei tessuti, del legno, dei merletti. Proprio in questo periodo Pescocostanzo si arricchisce di chiese, palazzetti, case a schiera e opere d’arte.

Borgo dei borghi: Pescocostanzo, cosa vedere

Borgo dei borghi: Pescocostanzo

Passeggiando per il centro del borgo ci si stupisce del concentrato di opere d’arte, come i monumenti rinascimentali, barocchi e neoclassici in perfette condizioni.
La Basilica di Santa Maria del Colle è molto bella e sicuramente da non perdere, infatti è una delle chiese più interessanti d’Abruzzo grazie alle sue opere d’arte che custodisce al suo interno. Una volta al suo interno infatti noterete il bellissimo soffitto a cassettoni, un monumentale organo e la fonte battesimale in marmo scolpito.

Da vedere è anche il Palazzo comunale che risale al 500 ed è stato edificato completamente in pietra e ringhiere in ferro battuto.

Sicuramente da non perdere è anche la piccola Chiesa di Santa Maria del Carmine e il Palazzetto Mosca. Quest’ultimo ha ospitato una scuola di filosofia, teologia e diritto canonico.

Se vi fermate per qualche giorno a Pescocostanzo, vi consiglio di visitare il Bosco di Sant’Antonio molto bello sia d’estate che d’inverno. Il bosco è ricco di sentieri che possono essere fatti a cavallo oppure a piedi, mentre per gli amanti degli sport invernali il bosco ospita bellissimi percorsi di sci di fondo.

Nel caso abbiate dubbi o domande potete commentare qui sotto oppure contattatemi risponderò il prima possibile, se volete consigli per organizzare il viaggio chiedete senza problemi. Trovate utili questi articoli? condividete sui social e seguitemi. Se avete in mente di fare un viaggio in Europa qui trovate alcune offerte di questo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *